trattamenti endometriosi e farmaci

Il trattamento per l’endometriosi è di solito con farmaci o interventi chirurgici. L’approccio voi e il vostro medico sceglie dipenderà dalla gravità dei segni e dei sintomi e se si spera di rimanere incinta.

In generale, i medici raccomandano cercando approcci di trattamento conservativo prima, optando per un intervento chirurgico come ultima risorsa.

farmaci per il dolore

Il medico può consigliare di prendere un over-the-counter antidolorifico, come l’ibuprofene non steroidei farmaci anti-infiammatori (FANS) (Advil, Motrin IB, altri) o naprossene (Aleve, altri), per contribuire ad alleviare i crampi mestruali dolorosi . Tuttavia, se si scopre che prendere la dose massima non fornisce tutto tondo, potrebbe essere necessario provare un approccio diverso per gestire i segni e sintomi.

La terapia ormonale

ormoni supplementari sono talvolta efficaci nel ridurre o eliminare il dolore di endometriosi. Questo perché l’ascesa e la caduta degli ormoni durante il ciclo mestruale provoca endometriale impianti per addensare, abbattere e sanguinare. Ormone farmaco può rallentare la crescita e prevenire nuovi impianti di tessuto endometriale.

Tuttavia, la terapia ormonale non è una correzione permanente per l’endometriosi. E ‘possibile che si potrebbe sperimentare una recidiva dei sintomi dopo l’interruzione del trattamento.

terapie ormonali utilizzati per curare l’endometriosi includere

Se si dispone di endometriosi e sta cercando di rimanere incinta, un intervento chirurgico per rimuovere la maggior quantità endometriosi possibile preservando l’utero e le ovaie (chirurgia conservativa) può aumentare le vostre probabilità di successo. Se si dispone di un forte dolore di endometriosi, si può anche trarre beneficio da un intervento chirurgico – tuttavia, endometriosi e dolore possono restituire.

chirurgia conservativa

Il medico può fare questa procedura per via laparoscopica o con la chirurgia tradizionale addominale nei casi più estesi. In chirurgia laparoscopica, il chirurgo inserisce uno strumento di visualizzazione magro (laparoscopio) attraverso una piccola incisione in prossimità dell’ombelico e inserisce gli strumenti per rimuovere il tessuto endometriale attraverso un’altra piccola incisione.

Assistita tecnologie riproduttive, come la fecondazione in vitro, che consentono di gravidanza sono a volte preferibile a chirurgia conservativa. I medici spesso suggeriscono uno di questi approcci se la chirurgia conservativa è inefficace.

Trovare un medico con il quale ti trovi bene è fondamentale nella gestione e nel trattamento dell’endometriosi. Si consiglia inoltre di avere un secondo parere prima di iniziare qualsiasi trattamento per essere sicuri di sapere tutte le opzioni e le possibili esiti.

tecniche di riproduzione assistita

Isterectomia